Gli usi scorretti della mascherina secondo il CNR

usi scorretti della mascherina

Dalle modalità con cui si toglie la mascherina al luogo in cui viene depositata. Questi sono secondo Matteo Guidotti dell’Istituto di scienze e tecnologie chimiche Giulio Natta del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Scitec) di Milano, gli errori più frequenti nell’uso delle mascherine antivirus.

“Ma è soprattutto quando andiamo a togliere la mascherina che tipicamente commettiamo degli errori”, sottolinea. L’esperto illustra nel video che la mascherina va maneggiata soltanto toccandola dagli elastici e mai dalla parte anteriore.

“Bisogna poi pensare che quando la togliamo in casa, questo possa essere un oggetto contaminato. È quindi assolutamente sconsigliabile – prosegue – lasciarlo ad esempio su un tavolo della cucina, sul mobile in bagno o comunque su parti sempre sensibili. Piuttosto è consigliabile avere una zona filtro all’ingresso della casa, eventualmente un antiporta, un corridoio, un angolo dietro la porta di ingresso o, se nel caso più fortunato una parte all’esterno della casa per chi avesse il giardino in cui lasciare questo tipo di dispositivo. Altrimenti andiamo a portare nel nostro ambiente protetto in casa l’eventuale patogeno”. 

fonte: https://www.agi.it/cronaca/news/2020-03-27/coronavirus-errori-uso-mascherina-7919729/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *